SCHEMI OTTICI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Telescopio rifrattore
 
 
 
In un telescopio rifrattore l' obiettivo Ŕ formato da una lente che, posta ad una estremitÓ del tubo, trasmette l' immagine, concentrandola, all' altra estremitÓ dove Ŕ montato l' oculare. Per guardare in un rifrattore ci si mette perci˛ dietro al tubo ottico, proprio come si fa con i binocoli o con i cannocchiali.  
 
 
 
 
 
 
Telescopio riflettore
 
 
 
L' obiettivo di un riflettore Ŕ uno specchio montato in fondo al tubo ottico. Esso riflette le immagini, concentrandole, verso l' apertura del telescopio dove per˛ vengono intercettate da uno specchietto montato al centro del tubo e posto a 45░ che le invia a lato del tubo stesso all' oculare. In questo telescopio per osservare gli oggetti celesti ci si posiziona a fianco del tubo.  
 
 
 
 
 
 
Telescopio catadiottrico (Schmidt - Cassegrain)
 
 
 
Una combinazione di lente e specchi forma l' obiettivo di questo telescopio. L' immagine dopo essere passata attrraverso la lente montata all' estremitÓ del tubo ottico raggiunge lo specchio all' altra estremitÓ e qui Ŕ riflessa verso il secondario che Ŕ sostenuto dalla lente. Il secondario riflette la luce di nuovo verso il centro del primario dove si trova un foro attraverso il quale passa l' immagine che arriva, infine, all' oculare. Anche in questo telescopio, come nel rifrattore, ci si mette dietro al tubo ottico per le osservazioni.