ACCESSORI
(pagina realizzata a partire dal 1999)
 
 
A parte gli oculari di cui parlerò tra poco, l' accessorio più utile che ho è una ruota girevole porta filtri per i filtri LPR. Avendoli tutti e quattro non era certo pensabile, anche per confrontarli tra loro, di avvitarli e svitarli in continuazione sugli oculari. E così Fabio Moschini ha prima realizzato una slitta porta filtri e poi, superando se stesso, una ruota girevole chiusa. I fltri rimangono al coperto e non serve perciò riporli quando si finisce di usarli. Basta tappare e via!
Ecco due foto della ruota: nella prima è ripresa accanto al Meade da 26 mm per un confronto delle dimensioni; nella seconda invece la ruota è vista da sotto: attraverso il foro dell' attacco da 50.8 si vede la ruota vera e propria e la metà di due fori della ruota stessa. Parzialmente nascosta dall' attacco da 50.8, al centro si nota la rotella nera che serve per girare la ruota dei filtri. La ruota ha sei fori, quattro per i filtri LPR, uno per il filtro lunare ed uno libero per la visione diretta senza alcun filtro.
Veniamo adesso agli oculari: questa è la "scala degli ingrandimenti" con le varie focali per il Celestron C14.  
 
OCULARI FOCALE 2700 FOCALE 3910 FOCALE 7820
MEADE SP 40 MM 67 98 196
MEADE SWA 32 MM 84 122 244
MEADE SP 26 MM 104 150 300
CELESTRON PL 20 MM 135 195 391
MEADE SWA 20 MM 135 195 391
BRANDON 16 MM 169 244 489
MEADE SP 15 MM 180 261 521
NAGLER 9 MM 300 434 868
 
 
La focale del telescopio è 3910; con il riduttore di focale scende a 2700, mentre con la lente di barlow Celestron Ultima sale a 7820.
Non credo proprio che gli 868 ed i 521 ingrandimenti siano usufruibili: l' ostruzione del secondario, benché sia un f11 e perciò più piccola della norma, è sempre elevata.
E' poi di fondamentale importanza avere gli oculari "da pubblico": oculari da usare nelle serate pubbliche, a meno che non siate contenti di vedere il vostro Pentax (o Tele Vue, o Nagler, o Radian etc. etc.) pieno di ditate. Ho notato che la lente superiore degli oculari sembra attrarre irresistibilmente le dita del pubblico, spesso in abbinamento alla classica domanda "E' qui che si guarda dentro?".
Dopo la prima volta siamo tutti passati ai ripari. Questi i mei oculari "usa e pulisci"... Due Plossl da 25 mm, uno acquistato nel 1998 alla Lumicon e l' altro in dotazione al rifrattore Tal (purtroppo di uguale focale), ed un 32 mm Bausch & Lomb.
 
 
OCULARI FOCALE 2700 FOCALE 3910 FOCALE 7820
BAUSCH & LOMB 32 MM 84 122 244
PLOSSL 25 MM 108 156 313
 
 
La qualità ottica del Bausch & Lomb è scarsa, mentre il Lumicon va veramente bene. Ad essere sincero pensavamo di declassare il Meade da 26 mm ad oculare da pubblico e promuovere il Lumicon a "strettamente privato" tanto è la qualità di questo oculare (in cosiderazione anche del costo: 25 dollari...). I due da 25 si assomigliano parecchio e conto di fare una prova per vedere se anche la resa è simile. Unico difetto di entrambi è una estrema facilità di sfilettatura: svitando il barilotto metallizzato si trova un cilindretto in plastica filettato esternamente da cima a fondo. E' avvitato all' interno dell' oculare con il compito di tenere ferme le lenti e su di esso si avvita il barilotto stesso. Tutte queste filettature sono molto "deboli" e devono essere avvolte con del nastro di teflon.
Oculari e ruota portafiltri si collegano al telescopio tramite questa splendida diagonale Lumicon, alla quale Fabio ha montato un raccordo diretto per poterla accorciare, perchè usando la ruota portafiltri mi ritrovavo a fine corsa con la messa a fuoco (e pensare che è uno S.C.!!!)
 
 
Questa invece la scala degli ingrandimenti con il rifrattore Tal:  
 
OCULARI FOCALE 1000 FOCALE 2000
MEADE SP 40 MM 25 50
MEADE SWA 32 MM 31 62
MEADE SP 26 MM 38 76
CELESTRON PL 20 MM 50 100
MEADE SWA 20 MM 50 100
BRANDON 16 MM 62 124
MEADE SP 15 MM 67 134
NAGLER 9 MM 111 222
 
 
Mentre con gli oculari da pubblico, gli ingrandimenti disponibili sono questi:  
 
OCULARI FOCALE 1000 FOCALE 2000
BAUSCH & LOMB 32 MM 31 62
PLOSSL 25 MM 40 80
 
 
Si vede che gli oculari sono stati acquistati in funzione di telescopi a lunga focale, difatti con il Tal mi ritrovo a dove lavorare quasi sempre con la Barlow. E' una Celestron Ultima e di conseguenza fa veramente bene il suo lavoro. Adesso ancora un po' di foto:
 
 
Oculari: Il 32 mm SWA Meade ed il Nagler 9 mm a confronto con il 26 mm SP Meade.
 
Pupille: Le pupille di uscita degli stessi 3 oculari della foto precedente. Il 32 mm ha una pupilla di uscita di 39 mm.
 
Peso Meade 32: non certo adatto a leggere montature...
 
Peso Nagler 9: ... e soprattutto questo!
 
Peso Meade 26: per confronto. Il peso è ragionevole.