SECONDARIO
(pagina realizzata in gennaio 2001)
 
 
Il secondario del mio Celestron ha sofferto sempre di una estrema facilitÓ di scollimazione e, nonostante prestassi molta attenzione nello svitare ed avvitare corettamente le viti, esse non davano l' impressione di bloccare bene il secondario. Come al solito il buon Fabio Moschini mi ha risolto brillantemente il problema con questa soluzione: Ŕ parecchio ormai che non collimo pi¨ il secondario, perchŔ risulta sempre centrato. Non so se questo lavoro Ŕ possibile anche sui Meade o su altri S.C., per˛ Ŕ molto efficace. Non ci sono problemi di tensioni allo specchio perchŔ le viti premono sulla piastra su cui Ŕ incollato lo specchio, che Ŕ bella spessa. A causa della sporgenza della vite il tappo del telescopio va forato al centro ed il foro chiuso con una sagomatura.